Editoria

04 giugno 2014 | 17:58

Il sottosegretario Lotti: per l’editoria un fondo da 47 milioni euro. Soprattutto per nuove assunzioni

(ANSA) Il governo emanerà la prossima settimana le linee guida per il decreto sull’editoria. Lo ha detto Luca Lotti sottosegretario alla presidenza del consiglio con delega all’editoria oggi a Rapallo per sostenere il candidato sindaco Ezio Capurro spiegando che “sono 47 milioni di euro a sostegno dell’editoria come finanziamento per prepensionamenti ma soprattutto per nuove assunzioni di giornalisti e per la riorganizzazione delle aziende sperando che possa servire per provare a uscire dalla crisi”.  Entrando nel merito della riforma Lotti ha spiegato che ci saranno soldi per aziende in crisi “purché nel piano di rilancio ci siano assunzioni di ragazzi tra i 18 e i 24 anni come articolo 1″. “Si tratta di un ritorno di circa 1000 posti di lavoro in tre anni”, ha aggiunto Lotti, il quale ha anche fatto riferimento ai contributi diretti a giornali. “La riforma a settembre come decreto legge prevederà che per accedere a questi finanziamenti occorrerà una soglia di numero copie, numero dipendenti e fatturato”. Per quanto riguarda le agenzie di stampa il sottosegretario alla presidenza del Consiglio ha spiegato che le linee guida “cercheranno di far accorpare le agenzie di stampa per poter liberare risorse da impiegare soprattutto nel primo punto, cioé l’assunzione di giovani giornalisti”.(ANSA).