Editoria: perquisizioni per presunta truffa a Como

(ANSA) La Guardia di finanza del Nucleo di polizia tributaria di Como ha eseguito oggi tre perquisizioni nell’ambito di una indagine per una presunta truffa aggravata ai danni dello Stato. Al centro dell’attività della Procura ci sarebbe l’erogazione di circa nove milioni di euro, percepiti tra il 2005 e il 2012 dalla Cooperativa editoriale lariana, che detiene la maggioranza della srl che controlla il quotidiano Corriere di Como. Le perquisizioni sono state effettuate nella sede del giornale, nello studio professionale sede della cooperativa e nell’abitazione comasca del presidente dell’Editoriale del Corriere, Maurizio Giunco, presidente dell’Associazione TV Locali e vice Presidente di Confindustria Radio Televisioni, iscritto sul registro degli indagati insieme alla moglie. (ANSA, 4 giugno 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Oggi è la Giornata mondiale della televisione – VIDEO

Antonio Converti lascia la guida di Italiaonline. “Motivazioni personali”, successore in arrivo

In quattro anni i quotidiani hanno perso un milione di copie, da 2,9 a 1,9 milioni (-34%). Osservatorio Agcom