TLC

05 giugno 2014 | 10:22

Telefonica potrebbe uscire da Tim Brasil a causa di una sentenza dell’Antitrust brasiliano

(TMNews) La giustizia amministrativa brasiliana ha respinto il ricorso presentato dalla spagnola Telefonica contro l’obbligo di disfarsi del 50% della partecipata brasiliana Vivo oppure rinunciare al controllo indiretto di Tim Brasil.

Come spiega il quotidiano brasiliano Estadao infatti grazie alla partecipazione in Telco, e quindi in Telecom Italia, ottenuta l’anno scorso il gigante spagnolo delle telecomunicazioni controlla indirettamente Tim Brasil, diretto concorrente di Vivo che è il primo operatore di telefonia mobile del Paese, di proprietà di Telefonica.

Secondo le stime dell’antitrust brasiliana insieme in due operatori controllerebbero il 56% del mercato, ritenuta una posizione dominante in grado di mettere a rischio la concorrenza; Telefonica da parte sua ha ribattuto che la partecipazione in Telco non prevede il diritto di voto, e dunque non vi sono possibilità di influenzare il mercato o la concorrenza.

La sentenza amministrativa conferma anche il termine di 18 mesi (dallo scorso dicembre) concesso a telefonica per scegliere se trovare un nuovo socio per Vivo oppure dimettere la partecipazione in Tim Brasil: è probabile che Telefonica a questo punto decida di ricorrere presso la giustizia penale. (TMNews 5 giugno 2014)