Editoria

05 giugno 2014 | 15:39

Milano, Trieste e Trento le città che leggono di più. Ecco la nuova classifica di Amazon

Milano si conferma per il secondo anno consecutivo la città italiana più appassionata alla lettura per numero di libri ed e-book acquistati procapite. Lo dice la nuova classifica stilata da Amazon, che prende in esame 48 città italiane di almeno 100mila abitanti e il rapporto pro capite dei libri acquistati dal 1 giugno 2013 al 15 aprile 2014. A tallonare il capoluogo lombardo è il Triveneto al completo: Trieste conquista la seconda posizione (lo scorso anno era quarta), mentre Trento scivola dal secondo al terzo posto. I padovani si fermano ai piedi del podio e la loro città è seguita nella classifica da un altro centro di grande importanza culturale, Firenze. Da segnalare che la capitale guadagna un posto attestandosi al 9°, mentre delle altre grandi città del Belpaese Torino risulta 12a, Genova 14a, Napoli 38a e Palermo 41a.

Questa la classifica generale della top 10 in cui vengono acquistati più libri procapite:
1.      Milano
2.      Trieste
3.      Trento
4.      Padova
5.      Firenze
6.      Bergamo
7.      Bologna
8.      Cagliari
9.      Roma
10.    Udine

Guardando i dati più da vicino, Milano si aggiudica il primo posto sia nella classifica e-book sia in quella dei libri stampati, coerentemente con la classifica generale. Per quanto riguarda l’amore per l’inchiostro elettronico, il podio rimane invariato, seguito dal 4° posto conquistato questa volta da Cagliari, ed entrano a far parte della top ten due nuove città, Monza (8° posto) e Genova (10°). Roma preferisce invece i libri cartacei, sale infatti al 5° posto nella classifica della carta stampata, mentre retrocede al 9° posto Trieste.

Quando si parla di buone forchette e libri di cucina, Milano e Trieste mantengono le prime posizioni, mentre conquista il terzo posto Firenze, capitale della bistecca fiorentina e del buon vino. Roma esce dalla top ten, mentre sale all’8° posto Modena, altra città italiana nota per i prodotti tipici e la cucina emiliana.

Milano perde il primato per i libri di fantascienza, rimpiazzata da Trieste che dopo il secondo posto dell’anno scorso sorpassa la capitale milanese, che scende di un gradino sul podio. Sorprendente il terzo posto di Monza, assente dalla classifica generale ma amante del genere fantascientifico.

Bologna balza al 2° posto per quanto concerne i volumi di self-help e quelli dedicati al benessere di corpo e mente, e anche Genova recupera terreno posizionandosi al 4° posto. Seguono Firenze, Modena e la lombarda Bergamo, mentre la Capitale esce dalla top ten.

Dando uno sguardo al resto della classifica scopriamo anche che le città considerate più romantiche nell’immaginario collettivo, come Venezia e Firenze, non compaiono nella liste delle città che più acquistano e leggono romanzi rosa. Rimangono in testa Milano e Trieste, seguite dalle meno scontate Monza, Novara e Piacenza. Compare in questa classifica anche Ferrara, 7° nella classifica delle città più romantiche.

Se si parla di libri sul business torna in vetta Milano, considerata a ben vedere il centro economico del Paese. A seguire Firenze e Trieste, inseguite nuovamente da Cagliari, che si attesta al 4°. Al 5° posto troviamo invece una new entry, la friulana Udine, seguita da un’altra città del nord-est, Padova. Chiudono la top ten due città del Trentino Alto Adige, Trento e Bolzano.

Amazon.it rivela infine le preferenze per quanto riguarda i libri di viaggi e turismo. Se le città in prima fila rimangono invariate (Milano, Firenze e Trieste) compaiono invece nella top ten tre città venete, Padova, Vicenza e Verona, rispettivamente al 5°, 7° e 9° posto. Un nord-est che ama quindi viaggiare e scoprire. Chiude la classifica una nuova entrata, Torino, che si aggiudica così una presenza nella nuova classifica delle città più letterarie.