Il Manifesto costretto a cambiare l’indirizzo del suo sito web

“I liquidatori del ‘vecchio’ manifesto ci hanno diffidato dall’usare il nostro storico dominio Internet, www.ilmanifesto.it. Dopo quasi vent’anni siamo costretti a cambiare casa sul web. Ma difenderemo le nostre ragioni”. Con queste parole il quotidiano diretto da Norma Rangeri ha annunciato il cambio di indirizzo on line, che ora è www.ilmanifesto.info.
I liquidatori hanno anche chiesto di non mettere più a disposizione dei lettori on line l’archivio storico del giornale.
“A memoria d’uomo, non è mai accaduto che un pubblico ufficiale, nemmeno un magistrato, ‘spenga’ il sito Internet di un quotidiano nazionale”, prosegue l’articolo del Manifesto, che aggiunge: “Non finisce qui. In attesa che la giustizia faccia il suo corso, aggiornate le app, metteteci tra i ‘preferiti’ e seguiteci sul nuovo indirizzo”.

Norma Rangeri, direttore responsabile del Manifesto

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rcs: utile netto 2018 in crescita a 85,2 milioni; dal digitale il 16,7% dei ricavi. Dopo 10 anni torna al dividendo

Da Piero Angela a Bernard-Henri Lévy. Tutti i sostenitori della battaglia per la vita di Radio Radicale

Mediaset, Ps Berlusconi: dobbiamo cambiare passo, espandersi all’estero per crescere ancora