New media

11 giugno 2014 | 17:58

Al via l’indagine della Camera sulla tassazione nell’economia digitale

(ANSA) La commissione finanze della Camera ha dato il via libera all’indagine conoscitiva sulla fiscalità nell’economia digitale. Argomento caldo dopo la multa comminata a Google dal governo Francese, l’inchiesta aperta dalla Commissione Ue su Apple e le numerose richieste di equità fiscale giunte ai governi europei dai broadcaster tradizionali. Ancora oggi Rodolfo De Laurentiis, presidente della Confindustria Radio Tv chiedeva uno “stop ai privilegi per i giganti del web”. L’indagine conoscitiva “consentirà di esaminare l’obsolescenza del sistema tributario sia a livello sovranazionale, sia a livello italiano” di fronte “al processo di evoluzione digitale” lasciando “adito a fenomeni distorsivi di concorrenza fiscale impropria, quando non addirittura di elusione o evasione”. In questa prospettiva l’indagine punterà a “individuare dei correttivi da apportare ai meccanismi della fiscalità e della stessa operatività dell’amministrazione finanziaria al fine di sottoporre correttamente ed efficacemente a prelievo i flussi di reddito generati dalle nuove forme dell’economia digitalizzata”. L’indagine avrà una durata di quattro mesi e prevede audizioni di diversi attori fra questi rappresentati della Commissione Europea e dell’Ocse. (ANSA, 11 giugno 2014)