Promotion Magazine cambia editore, passa a Pop Up Media

A distanza di oltre vent’anni dal primo numero pubblicato, il bimestrale Promotion Magazine cambia editore passando sotto l’egida di Pop Up Media, la neocostituita società editrice che ha acquisito la testata da Ops.

Cambia l’editore, ma non la linea editoriale che proseguirà sotto la direzione di Andrea Demodena, già coordinatore della testata. Aumentano invece i collaboratori e le rubriche per coprire tutte le tematiche relative alla promotion industry. Dai premi e incentivi ai più evoluti coalition program, dalle in-store promotion alle special promotion, dal loyalty alle meccaniche online le promozioni sono in continua evoluzione grazie a un consumatore sempre più esperto, mobile, connesso e aggiornato in fatto di tecnologia digitale.

“La rivista, nell’edizione cartacea e on line, serve le necessità di informazione e di aggiornamento professionale (che in questo settore procede veloce) dei manager dell’industria e della distribuzione che vedono in Promotion Magazine anche una fonte di novità”, spiega Demodena. “L’impostazione è quella dell’approfondimento e dello studio. Forniamo ricerche e dati, case study esemplari, guardiamo oltre confine, a volte molto oltre, cercando di capire cosa si muove in altri continenti. Le opinioni degli specialisti apportano conoscenze da condividere. Lasciamo soprattutto all’edizione on line la cronaca del settore”.

La rivista continuerà a supportare la convegnistica che sarà sempre più in un’ottica mirata di business matching. Il primo appuntamento è già segnato per settembre con ‘Milano Licensing Day’, un evento che vuole far conoscere le complesse implicazioni economiche e legali ma anche le potenzialità di creatività e di originalità nell’utilizzo di personaggi, character, brand notissimi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Calcio in diretta social: la Lega Pro sperimenta una partita di Coppa Italia in diretta Facebook e Twitter

Juventus Tv, rinasce sul web con un canale on-demand

Rai, Laganà: ricerca di intesa politica delegittima l’azienda e blocca il cambiamento