13 giugno 2014 | 17:50

“Quell’intervista al Patriarca Bartolomeo non c’è mai stata”: una lettera a Repubblica

“‘Vengo a Roma per partecipare a questo momento importante che sarà la preghiera comune. Con il sostegno di Dio dobbiamo aiutare la politica e la diplomazia nel raggiungere la pace per i conflitti di una regione travagliata’. Con voce baritonale, Bartolomeo I, al secolo Dimitrios Archondonis, Patriarca ecumenico di Costantinopoli, si esprime in italiano perfetto”.
Così inizia l’intervista di Marco Ansaldo, inviato di Repubblica, pubblicata dal quotidiano sabato 7 giugno. L’articolo, intitolato ‘Con il Papa a Roma per aiutare la pace’ proseguiva poi spiegando in dettaglio gli obiettivi dell’incontro del Patriarca con papa Francesco.
Peccato che l’intervista non sia mai avvenuta: padre Dositheos Anagnostopoulos, capo ufficio stampa del Patriarcato ecumenico di Costantinopoli, ha mandato una lettera a Ezio Mauro, direttore di Repubblica, per manifestare il suo stupore e la sua amarezza per l’accaduto.
“Questa intervista”, scrive Anagnostopoulos, “non c’è mai stata. Il giornalista Marco Ansaldo ha parlato solo con me, chiedendomi di commentare la venuta del Patriarca a Roma e il significato della sua presenza all’incontro di preghiera con la pace in Terra Santa. Non ho mai autorizzato ad attribuire le mie parole a Sua Santità Bartolomeo, né avrei potuto farlo”.