18 giugno 2014 | 15:41

Evitate le cronache dal buco della serratura, serve pietà: il monito dell’Odg ai giornalisti

Il Comitato esecutivo del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, riunito a Roma il 18 giugno 2014, chiede ai giornalisti di non cavalcare l’onda emotiva provocata dai tragici avvenimenti di cronaca con la pubblicazione o la messa in onda di particolari ininfluenti ai fini dell’informazione.

Dopo aver esaminato i reportage (su carta stampata, web e tv) riguardanti gli ultimi gravi fatti di Motta Visconti e di Brembate che hanno scosso l’opinione pubblica, il Comitato “ricorda ai colleghi il rispetto del codice etico-deontologico, della Carta di Treviso, l’essenzialità dell’informazione e il rispetto della privacy” ed invita direttori e giornalisti a “vigilare per evitare cronache dal buco della serratura, ‘agguati’ sotto casa e al lavoro, immagini rubate. C’è bisogno di cristiana pietà e di umana solidarietà”.