I sindacati chiedono un incontro urgente al direttore Rai Gubitosi dopo le dichiarazioni al Messaggero

(TMNews) Slc Cgil, Uilcom Uil, UGL telecomunicazioni, Snater e Libersind-ConfSal hanno inviato una richiesta “urgente” d’incontro al direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi, e si dichiarano “molto preoccupati” dall’intervista rilasciata ieri da Gubitosi a Il Messaggero.

“Il direttore si era impegnato a convocare i sindacati dei dipendenti Rai prima di mettere in campo scelte radicali. Oggi, per quanto dichiarato a mezzo stampa, ci troviamo con affermazioni pesantissime sul futuro assetto aziendale e sui livello occupazionali”, hanno sottolineato.

“Oggi c’è l’esigenza di capire se l’azienda si oppone con noi ad un atto che riteniamo illegittimo o se invece subisce passivamente ed attua lo smantellamento del servizio pubblico”, hanno proseguito in una nota.

“Siamo in attesa di avere confermata l’audizione in commissione parlamentare di Vigilanza Rai per giovedì 26 giugno – hanno concluso i sindacati – in quel luogo istituzionale chiariremo la nostra posizione e le nostre preoccupazioni. Non mancheremo di rispondere anche alle considerazioni del sottosegretario Giacomelli che è stato audito ieri”.
(TMNews, 19 giugno 2014)

Luigi Gubitosi, Direttore Rai

Luigi Gubitosi, Direttore Rai

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi