Manager

19 giugno 2014 | 18:02

Curt Beckmann, chief technology officer per l’area Emea di Brocade

Brocade nomina, con effettività da giugno 2014,  Curt Beckmann chief technology officer per l’area Emea.

Curt Beckmann sarà responsabile della strategia tecnologica e della roadmap dei prodotti nella regione di riferimento, e dell’allineamento delle iniziative tecnologiche e della loro esecuzione alle necessità dei clienti. Ha  20 anni di esperienza nel networking, proseguirà anche la sua attività all’interno di Open Networking Foundation <https://www.opennetworking.org/> , nella quale ricopre la carica di presidente di Forwarding Abstractions Working Group. In questo ruolo, opera a stretto contatto con i massimi esperti di Software-Defined Networking (SDN) e dello Standard OpenFlow per il progresso dei concetti, dei contesti, delle architetture e degli standard dell’SDN.
Beckmann ha fatto il suo ingresso nel networking come hardware architect in Bay Networks (in seguito Nortel Networks) nel 1995, sviluppando chipset personalizzati per lo switching Ethernet e per i primi switch gigabit Layer 3. Si è occupato poi della gestione e dell’architettura della virtualizzazione storage Fiber Channel e dei progetti system-on-a-chip ASIC di conversione del protocollo iSCSI/FCIP in qualità di membro del team fondatore di Rhapsody Networks, acquisita da Brocade nel 2003. Ha trascorso alcuni anni nel product management prima di tornare all’engineering, segmento nel quale si è focalizzato sul potenziamento dello Standard OpenFlow per accelerare l’adozione hardware di nuove funzionalità.

Brocade è una società che sviluppa soluzioni di networking che supportano le aziende di tutto il mondo nel passaggio verso ambienti nei quali applicazioni e informazioni sono disponibili ovunque.

Curt Beckmann, chief technology officer per l'area Emea di Brocade

Curt Beckmann, chief technology officer per l’area Emea di Brocade