Editoria

20 giugno 2014 | 10:22

Equo compenso: raggiunto l’accordo in Commissione governativa. Voto contrario dell’Odg

(ANSA) E’ stato raggiunto l’accordo tra le parti componenti la Commissione governativa sull’equo compenso, nella riunione presieduta dal sottosegretario Luca Lotti, con – tra gli altri – il presidente Fnsi Giovanni Rossi, il direttore generale della Fieg Fabrizio Carotti, il presidente dell’Inpgi Andrea Camporese, il presidente dell’Odg Enzo Iacopino: hanno votato a favore Fnsi e Fieg mentre l’Ordine nazionale di giornalisti ha espresso voto contrario. L’accordo stabilisce le tariffe minime per il lavoro giornalistico, in caso di collaborazione coordinata e continuativa: che vanno, per fare qualche esempio, dai 250 euro a pezzo dei mensili ai 67 dei periodici; ai 20,80 euro (RPT 20,80 euro) per i quotidiani; ai 6,25 euro delle agenzie e web per una segnalazione, che aumenta del 30% se corredata da foto e del 50% con un video. Per le tv locali il compenso (per un minimo di 6 pezzi al mese) sarà di 40 euro l’uno, per i piccoli periodici locali di 14 euro a pezzo. Dopo l’accordo di oggi è probabile domani un incontro tra Fieg e Fnsi sul tema del rinnovo del contratto nazionale dei giornalisti. (ANSA, 19 giugno 2014)

Luca Lotti (foto Olycom)

Luca Lotti (foto Olycom)