20 giugno 2014 | 10:39

Porta a Porta perde una serata, Ballarò confermato ma resta in sospeso il ruolo di Floris, dice L’HuffPost Italia

(Huffington Post Italia) ”Porta a Porta passerà da quattro a tre serate a settimana. Ballarò è in palinsesto, ma rimane da definire la presenza di Giovanni Floris. Da quello che ho capito la decisione è nelle sue mani”. Antonio Verro, consigliere di amministrazione della Rai, scioglie i principali nodi del palinsesto delle tre reti generaliste della televisione pubblica approvato oggi dal Cda.

Un voto frammentato. Solo cinque i favorevoli, (Antonio Pilati, Guglielmo Rositani, Luisa Todini, Marco Pinto e Anna Maria Tarantola), tre i contrari: gli indipendenti di sinistra Benedetta Tobagi e Gherardo Colombo, e il centrista Rodolfo De Laurentiis. L’unica astensione è stata proprio quella di Verro, ex parlamentare berlusconiano: “Speravo in una maggiore freschezza e in un tasso più alto di rinnovamento – spiega – ma non ho visto nulla di tutto ciò, i volti nuovi sono pochi”.

Il direttore generale ha comunque incassato il via libera. “Molte caselle sono ancora generiche e qualche conduttore rimane da definire – spiegano da viale Mazzini – ma i prossimi 25 e 26 giugno, rispettivamente a Milano e a Roma, saremo pronti a presentare il quadro completo”.

Un affresco che vedrà Bruno Vespa comparire sulla rete ammiraglia una serata in meno rispetto a quanto accaduto negli ultimi anni. Inizialmente doveva essere giovedì la casella a saltare, ma il compromesso sembra si sia raggiunto sul lunedì, giornata meno “politica”, e, dunque, foriera di meno ascolti. Gubitosi si è riservato di discuterne con Antonio Leone, direttore di rete, e con lo stesso Vespa, ma la decisione di fondo è stata deliberata.

Più complessa la situazione di Giovanni Floris. Ballarò risulta inserito normalmente nel martedì sera di RaiTre, ma il conduttore non ha ancora firmato il rinnovo del contratto: “L’azienda oltre una certa cifra non può andare – spiega un dirigente – speriamo che la accetti, ma se non l’ha ancora fatto credo che abbia altre offerte”.

Oltre alla definizione dei palinsesti, il Cda ha approvato anche l’operazione di conferimento del ramo di azienda commerciale da Rai a Rai Net che assumerà la denominazione di RaiCom: il cda ne ha designato i vertici, indicando Costanza Esclapon come presidente e Luigi De Siervo come Amministratore delegato.

Fonte: Huffington Post Italia