23 giugno 2014 | 12:28

I vertici di Sky da Renzi: “Investiamo 40 milioni di euro per le nuove serie tv”

Questa mattina James  Murdoch e Andrea Zappia, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Sky Italia, hanno incontrato il presidente del Consiglio Matteo Renzi e gli hanno illustrato i nuovi investimenti editoriali, sia a livello locale che internazionale, previsti nei prossimi mesi in Italia e che comprendono la produzione all’interno degli studi di Cinecittà di due nuove grandi produzioni internazionali.

Per quanto attiene alle due produzioni,  BSkyB, Sky Deutschland e Sky Italia saranno un’unica squadra impegnata ad investire nel progetto ‘The young Pope’: una serie televisiva  scritta e diretta dal Premio Oscar  Paolo Sorrentino, che farà così il suo esordio nella serialità televisiva,  e  in ‘Diabolik-La Serie’, primo adattamento del fumetto delle sorelle Giussani con la scenografia del 3 volte Premio Oscar Dante Ferretti.  Le due produzioni saranno le prime a beneficiare del Tax Credit sui contenuti audiovisivi recentemente approvato dal Governo.

“21st Century Fox e Sky Italia investono da lungo tempo in questo Paese, e in particolar modo nei contenuti e nei servizi, che spaziano da nuovi canali di intrattenimento, cinema e commedia, a quelli dedicati allo sport italiano, offrendo una maggiore possibilità di scelta per le famiglie italiane e al tempo stesso le tecnologie migliori per i nostri milioni di abbonati”, ha detto James Murdoch. “La creatività italiana è ammirata ovunque nel mondo e fin dalla nascita Sky Italia ha  alimentato e incentivato il talento, la creatività’ e l’innovazione, per offrire un tangibile contributo allo sviluppo dell’industria culturale italiana. Questa industria ha un enorme potenziale  ancora inespresso che avrà ora maggiori possibilità di  svilupparsi alla luce del recente decreto”.

“Dopo il successo internazionale di Gomorra – La Serie, Diabolik e The Young Pope rappresentano due progetti molto ambiziosi in cui crediamo fortemente”, ha aggiunto Andrea Zappia. “Siamo orgogliosi che due talenti del calibro di Paolo Sorrentino e Dante Ferretti abbiano scelto di lavorare con Sky e che queste due produzioni diano un contributo importante al rilancio degli studi di Cinecittà. Abbiamo previsto un investimento di oltre € 40 milioni  e questo porterà  lavoro a oltre 7000 giovani italiani, offrendo opportunità lavorative che hanno un elevato grado di professionalità”.

Andrea Zappia, ad di Sky Italia (foto Olycom)

Andrea Zappia, ad di Sky Italia (foto Olycom)