Londra protesta dopo la condanna dei giornalisti di Al-Jazeera

(ASCA)  Il segretario del Foreign Office, William Hague, ha deciso di convocare l’ambasciatore egiziano a Londra dopo le condanne inflitte ai giornalisti di al Jazeera. ”Ho dato istruzioni alle autorita’ di convocare l’ambasciatore egiziano”, ha spiegato il ministro degli Esteri britannico. Un portavoce del primo ministro David Cameron ha detto di essere assolutamente sconvolto” dai verdetti. Le dichiarazioni arrivano dopo che un tribunale egiziano ha condannato tre giornalisti di al Jazeera – tra i quali l’australiano Peter Greste – a pene detentive che variano dai sette ai dieci anni, con l’accusa di favoreggiamento ai Fratelli Musulmani. Due giornalisti britannici che lavorano per l’emittente del Qatar, Sue Turton e Dominic Kane, sono tra gli undici imputati processati in contumacia sui venti complessivi. A loro sono stati inflitti 10 anni di carcere. (ASCA 23 giugno 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il Papa fa visita al Messaggero. “La virtù del giornalista è di andare ai fatti, avere concretezza, non fermarsi al relato, ma verificare”

Mainardo de Nardis lascia la guida di Omd Worldwide

Steven Zhang protagonista. Il giovane presidente dell’Inter al gala Pirelli e in visita in Rcs