Editoria

23 giugno 2014 | 17:12

Premio Ischia Internazionale di Giornalismo: la vincitrice è Lina Ben Mehnni, blogger tunisina attiva durante la Primavera araba

(Italpress) Attualita’, cronaca, liberta’ di stampa, nel programma della XXXV Premio Ischia Internazionale di Giornalismo, l’appuntamento annuale che premia i migliori giornalisti della stampa italiana e internazionale. Lina Ben Mehnni, la blogger tunisina, che ha avuto un ruolo di rilievo nella informazione durante la Primavera araba, e’ la vincitrice dell’edizione 2014.

Due giorni di diretta sui canali Sky TG24 da Ischia con i protagonisti del mondo dell’informazione e della comunicazione, sui principali temi di attualita’ dei nostri giorni. Tangenti, corruzione, segreti di stato, giornalisti minacciati, questi gli argomenti trattati nel dibattito di apertura condotto da Paola Saluzzi in diretta su Sky TG24 Rassegne venerdi’ 27 giugno alle ore 15,00 e che vede tra gli ospiti Fiorenza Sarzanini, punta di diamante della cronaca giudiziaria del Corriere della Sera e vincitrice della sezione carta stampata del Premio Ischia, Luciano Regolo , Direttore dell’Ora della Calabria, quotidiano che si e’ distinto per le sue inchieste ed occupato da mesi dalla redazione per difendere la liberta’ di stampa, dopo la vicenda Gentile e l’inchiesta sull’Asl di Cosenza, Antonio Polito, Direttore del Corriere della Sera, ed Alessandro Barbano, Direttore de il “Mattino”. Al premio Ischia si parlera’ anche di Mediterraneo e l’impegno dell’Europa con Lina Ben Mehnni, la blogger tunisina , che ha avuto un ruolo di rilievo nella informazione durante la Primavera araba, vincitrice del Premio Ischia Internazionale di giornalismo, di informazione e potere, di riforme e di Expo come possibile volano della Campania. Tra i tanti nomi presenti alla XXXV edizione del Premio Ischia: Paolo Mieli, Presidente RCS libri e vincitore della Penna d’Oro, Andrea Vianello, Direttore Rai Tre, Sarah Varetto, Direttore Sky TG24, Luigi Contu, Direttore Ansa, Ernesto Galli Della Loggia, editorialista Corriere della Sera, Mario Orfeo, Direttore TGUNO e Premio Ischia giornalista dell’anno per la tv, Giovanni Legnini, Sottosegretario all’economia, Luigi Di Maio Vice Presidente della Camera dei Deputati, Lara Comi, Europarlamentare Fi, Riccardo Monti, Presidente ICE (Istituto Commercio con l’estero), Tobias Piller, corrispondente di Frankfurter Allgemeine Zeitunh.  A Mario Orfeo, direttore del “TG1″ e a Fiorenza Sarzanini del “Corriere della Sera”, sono stati assegnati i premi “giornalisti dell’anno”, per la TV e per la carta stampata, mentre per la sezione per il giornalismo “on line” il riconoscimento e’ andato al rinnovato sito Ansa.it. Paolo Mieli, presidente di RCS libri e’ il vincitore della “Penna d’oro”, il riconoscimento alla cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Simonetta Gola, coordinatrice dell’ufficio Stampa e Comunicazione di Emergency, e’ la vincitrice del Premio Ischia di Giornalismo nella sezione “Comunicatore dell’anno”. Marino Bartoletti, opinionista sportivo e curatore di documentari sul mondo dello sport e’ il vincitore del “Premio Ischia giornalista Sportivo” Il Premio Mediterraneo e’ stato assegnato a Lucietta Scaraffia per l’inserto mensile “Donne Chiesa Mondo” sull’Osservatore Romano”.

(Italpress, 23 giugno 2014)

Lina Ben Mehnni, blogger tunisina

Lina Ben Mehnni, blogger tunisina