Settimana di sciopero a Sardegna 1 Tv

I lavoratori di Sardegna 1 Tv si astengono dal lavoro in video e audio da oggi martedì 24 giugno a lunedì 30 compreso. L’ulteriore iniziativa di protesta è stata decisa dalle organizzazioni sindacali in seguito al completamento della procedura di riduzione di personale effettuata dall’azienda. Lo scorso 6 giugno Sardegna 1 ha comunicato i termini entro i quali saranno effettuati i licenziamenti annunciati.

Ai 3 dipendenti licenziati il 31 maggio scorso – si legge in una nota di Slc-Cgil e Assostampa – si sono aggiunti altri 8 lavoratori ai quali è stata comunicata la cessazione del rapporto a partire dal 10 giugno. L’ultimo lavoratore sarà materialmente licenziato giovedì 26 giugno.

A quasi nove mesi dall’inizio della mobilitazione (era il 3 ottobre dello scorso anno) – continua la nota – i lavoratori di Sardegna 1 Tv vantano ancora 5 spettanze arretrate, rivendicano il mancato versamento delle quote del Tfr e quello dei contributi al Fondo pensionistico di alcuni giornalisti e tecnici.

“Mesi di protesta e di sciopero per vedere riconosciuto il diritto minimo: quello del pagamento del lavoro svolto. Per questo, Slc-Cgil e Assostampa hanno deciso di proclamare un’altra settimana di sciopero in attesa che sul fronte politico si rompa il silenzio che ha accompagnato la vertenza in tutti questi mesi e in particolare dopo l’avvio della procedura di riduzione di personale” – conclude la nota.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Juventus Tv, rinasce sul web con un canale on-demand

Rai, Laganà: ricerca di intesa politica delegittima l’azienda e blocca il cambiamento

La classifica dei media italiani più attivi sui social e dei post con più interazioni a luglio – INFOGRAFICHE