Televisione

25 giugno 2014 | 16:15

Sketch su Gesù gay, gruppi cattolici denunciano la Rai

(ANSA) Le associazioni cattoliche ProVita onlus e Giuristi per la Vita hanno presentato un esposto-denuncia alla Procura della Repubblica di Roma “per non permettere a nessuno, tanto meno alla Rai, di insultare liberamente la fede, indugiare in comportamenti blasfemi e perpetrare l’ideologia gender”. L’iniziativa è stata decisa dopo che in uno sketch comico nella trasmissione “Lol” in onda su Rai2 alle 20.30, il 30 maggio scorso Gesù è stato presentato come gay. Nella scena, in cui si raffigurava l’Ultima Cena, Gesù “bacia sulla bocca uno degli apostoli, verosimilmente Simon Pietro, con evidente e chiara allusione al matrimonio omosessuale”, spiegano i denuncianti. “I nostri media – sottolineano le associazioni cattoliche – continuano la loro propaganda omosessualista per promuovere i matrimoni e le adozioni gay, usando anche insulti blasfemi contro il sentimento religioso della maggioranza di popolo Italiano. L’immagine di Gesù viene così oltraggiata e piegata all’ideologia Glbt a tal punto che per Rai2 Gesù è gay”. (ANSA, 25 giugno 2014)