Comunicazione, Editoria

26 giugno 2014 | 16:38

Siddi: per i giornalisti possibili 1.500 assunzioni in 3 anni

(AGI) Gli interventi di sostegno all’editoria per il triennio 2014-2016, che ammontano a 120 milioni di euro, “possono garantire l’assunzione di 1.500 giornalisti”. Lo ha detto il segretario generale della Fnsi, Franco Siddi, presentando il nuovo Contratto nazionale di lavoro nella sede del sindacato. Siddi ha ricordato che il decreto firmato oggi dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all’Editoria, Luca Lotti, prevede sgravi fiscali al 100 per cento per 36 mesi per le assunzioni a tempo indeterminato, al 50 per cento per le assunzioni a tempo determinato e ulteriori incentivi per la trasformazione del tempo determinato in indeterminato, che a quel punto avra’ sgravi retroattivi.
Per Siddi e’ anche molto importante l’obbligo, contenuto nel decreto, di trasformare il 20 per cento dei contratti a tempo determinato in indeterminato, pena lo stop all’erogazione dei contributi, cosi’ come la norma che obbliga ad avere almeno un’assunzione a tempo indeterminato ogni tre prepensionamenti. “Siamo anche riusciti – ha evidenziato il numero uno del sindacato – a costringere gli editori ad affrontare il tema della copertura della Casagit per i freelance e i co.co.co.” (Agi, 26 giugno 2014)

Franco Siddi (fonte Fnsi)

Franco Siddi (fonte Fnsi)