Piero Sansonetti – direttore del ‘Garantista’

Guardato con sospetto a destra e malanimo a sinistra, Piero Sansonetti non pare essersene mai dato per inteso e ha sempre tirato dritto per la sua strada. Vita avventurosa la sua, almeno politicamente (dove il politicamente coincide al millesimo con il giornalisticamente). Compiuti da poco (il 29 maggio) 63 anni, corpulento e barbuto come un castrista d’antan, Sansonetti è uomo che non smette di spiazzare amici e nemici (numerosi in entrambi i campi). Prese a lavorare ancora ventenne nella redazione dell’Unità, testata dove è rimasto a lungo ricoprendo ruoli da cronista a notista, da corrispondente negli Usa a vice direttore, da condirettore (un paio di volte) a inviato e commentatore. E non sempre in questo ordine.

L’articolo integrale è sul mensile Prima Comunicazione n. 451 – Giugno/Luglio 2014

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

L’attentato di Strasburgo scompagina la programmazione: bene Tg1 e Vespa, ok Tg2 e Palombelli. Tra le all-news vince Sky Tg24

L’attentato di Strasburgo scompagina la programmazione: bene Tg1 e Vespa, ok Tg2 e Palombelli. Tra le all-news vince Sky Tg24

È di nuovo Riccanza, “cult show” di Mtv sulla vita dei giovani ricchi italiani

È di nuovo Riccanza, “cult show” di Mtv sulla vita dei giovani ricchi italiani

Milano Music Week ed experience economy: nuovi valori e target a confronto

Milano Music Week ed experience economy: nuovi valori e target a confronto