Mercato

30 giugno 2014 | 11:51

L’e-commerce contribuisce ad aumentare il fatturato dei siti internet

Durante il Fipp Innovation Forum del 27 giugno 2014 a Londra, Kerstin Schielfelbein, digital director di Burda International, ha fornito una panoramica del rapporto  tra e-commerce e proprietari di media. Si legge infatti sul sito di Fipp che facendo riferimento ad una statistica realizzata dal gruppo Forrester, la Schiefelbein ha spiegato come entro il 2016 oltre il 44% delle vendite totali al dettaglio sarà influenzato dalle vendite online.

Ha inoltre evidenziato come oggi chi acquista sul web abbia a disposizione molte più informazioni sui prodotti che sta scegliendo e soprattutto molta più scelta e varietà rispetto a ciò che si può trovare in un negozio tradzionale. E’ proprio in questa direzione che stanno lavorando i proprietari dei siti, investendo sempre di più in questo settore, ad esempio favorendo l’integrazione dell’ e-commerce con la creazione di eventi nei negozi locali o con l’invio di buoni sconto agli utenti che si sono registrati.
“Come promotori, vogliamo aumentare la portata, l’impegno e il tempo trascorso con i nostri marchi “, ha detto Schiefelbein, evidenziando come dalla loro, invece, i proprietari di negozi online puntano soprattuto ad accelerare il periodo di ricerca, selezione e vendita, e riducendo al minimo il tempo trascorso sui contenuti che ormai sono sempre più ottimizzati per attirare l’attenzione del visitatore, concentrandosi sul suo coinvolgimento. La chiave del successo commerciale su internet sta nella capacità di gestire la propria attività online in modo che questa riesca a coinvolgere direttamente ogni singolo potenziale acquirente.

 

Puoi trovare qui l’articolo integrale: http://www.fipp.com/news/How-ecommerce-is-enriching-revenue

Kerstin Schiefelbein (foto Fipp)

Kerstin Schiefelbein (foto Fipp)