Mercato

08 luglio 2014 | 10:12

Al via l’investimento più importante mai fatto da Gardaland: le montagne russe realizzate da Bollinger & Mabillard e attive nel parco giochi dal 2015

Sono ufficialmente iniziati a Gardaland i lavori di costruzione per la nuova eccezionale attrazione 2015: un rollercoaster destinato a fare notizia sia per le sue caratteristiche tecniche e scenografiche che per il considerevole investimento economico. Secondo il comunicato stampa, per l’importante tappa dei suoi 40 anni, il primo Parco Divertimenti italiano ha voluto concedersi e regalare a tutti i suoi fans qualcosa di veramente indimenticabile! La stagione 2015 sarà infatti contrassegnata dall’inaugurazione delle più grandiose ed adrenaliniche montagne russe di sempre, assolutamente senza eguali in Italia, costruite dal migliore e più qualificato produttore di rollercoaster – ovvero montagne russe – al mondo: l’azienda svizzera Bollinger & Mabillard Inc. (B&M).

B&M è annoverata tra le più prestigiose aziende costruttrici di montagne russe ed ha al proprio attivo uno straordinario numero di coaster realizzati in tutto il mondo. Le attrazioni che progetta e costruisce sono considerate le migliori sul mercato mondiale: non esistono due montagne russe B&M identiche al mondo; ognuna vanta un progetto esclusivo poiché l’azienda non produce modelli in serie ma li studia, insieme al committente, al fine di soddisfarne in toto le richieste.

Il connubio Gardaland – B&M nel 2011 ha già dimostrato di essere vincente a tutti gli effetti: “Raptor, un volo da brivido” è infatti un vero e proprio gioiello firmato B&M che, ancor oggi, continua a stupire e a raccogliere centinaia di migliaia di consensi.

La straordinarietà della realizzazione 2015 sta creando già grande interesse e rumors nel mondo degli appassionati ma non solo … Contemporaneamente ai primissimi lavori di smantellamento e scavi nel Parco un inspiegabile fenomeno, di natura ad oggi ancora ignota, ha colpito il sito ufficiale di Gardaland Resort (www.gardaland.it); qualcosa di molto simile ad una incontrollata pioggia di meteoriti si è abbattuta sulla homepage del sito, visitato ogni anno da oltre 4,5 milioni di utenti.

Non si può certo definire una casualità poiché, proprio in concomitanza con questo fenomeno, un sito collegato – gardaland2015.it – rimanda ad un’immagine degli anni ’70 con il cantiere di Gardaland in costruzione sul quale si riflettono strani raggi di luce provenienti dal cielo. Inizialmente scandagliano il suolo e, subito dopo, colpiscono il terreno che si crepa lasciando fuoriuscire una sorta di magma incandescente di colore arancione…

In quel preciso punto del Parco – come sembra ormai piuttosto chiaro – 40 anni fa ha avuto inizio la più incredibile quanto misteriosa avventura che sembra oggi collegata alla nascita delle nuove montagne russe…

 

Gardaland

Gardaland