Cinema

08 luglio 2014 | 15:02

Al via il 18 luglio la 44esima edizione del ‘Giffoni Experience’

(ITALPRESS)  Tutto pronto per il Giffoni Experience, in programma a Giffoni Valle Piana, in provincia di Salerno, dal 18 al 27 luglio. Sono 163 i film in programma, oltre 60 i talent, quattro le masterclass in recitazione, sceneggiatura, stop-motion e giornalismo. Il tema dell’edizione e’ “Be defferent”, la differenza come ricchezza, e’ il potere di cambiare “anomalo”, fuori dagli schemi, differente da quello che viene definito norma. Non solo cinema, anche spazio alla musica. Dal 19 luglio si alterneranno a Giffoni i protagonisti della musica come i Negramaro, Giorgia e Rocco Hunt. “Questo e’ un festival partecipato e cresce in termini di qualita’ e organizzazione – spiega il governatore della Campania Stefano Caldoro, durante la conferenza di presentazione – . Sono protagonisti i giovani, nostra grande forza. E’ una comunita’ che cresce nella nostra regione, che vive grazie al festival. Fa piacere dare un valore reale alla partecipazione di fondi pubblici e privati. Tante sono le iniziative sociali messe in campo, sono contento che una delle prime si terra’ a Caivano per avere fiducia nelle cose che cambiano, nel futuro che deve migliorare, dove i protagonisti saranno i giovani”.
“Ci trasferiremo, dopo questo evento – aggiunge Claudio Gubitosi, direttore artistico del Giffoni – nella terra dei Fuochi, a Caivano,nella piazza antistante la chiesa di don Patriciello per incontrarci con i sindaci dell’area e per testimoniare ai ragazzi la nostra vicinanza. Durante il festival daremo l’opportunita’ a 2500 ragazzi dell’area di condividere attivita’, spettacoli, musica film con gli altri ragazzi che provengono da ogni parte del mondo”. Sono 3500 i giovani provenienti da 41 paesi e 160 citta’ italiane che faranno parte della giuria: bambini e ragazzi vivranno insieme per dieci giorni l’esperienza del festival. Per la prima volta ci saranno delegazioni dall’Azerbaijan, dal Libano e ancora da Argentina, Croazia, Nigeria e Turchia. Oltre 30mila sono le domande di ammissione, arrivate tramite il web. “In momenti cosi’ dove si chiudono le attivita’ – sottolinea Pietro Rinaldi, presidente del Giffoni Experience – l’azienda Giffoni rilancia con nuove idee e startup con agenzia di talenti”. “Giffoni rappresenta un punto di forza della politica culturale che viene messa in campo – spiega l’assessore regionale alla Cultura, Caterina Miraglia – Non e’ un festival che si consuma in pochi giorni, ma e’ un percorso strutturato e ragionato. Giffoni crea le condizioni affinche’ i ragazzi possano capire il significato di un laboratorio ed essere critici di fronte a un film. Giffoni e’ambito, cercato e voluto da moltissimi paesi dell’estero”. l programma cinematografico prevede 163 film tra lunghi e corti,
in concorso e fuori concorso, selezionati tra oltre 3500 produzioni di 90 paesi. “E’un anno importante -  spiega il sindaco di Giffoni, Paolo Russomando – perche ‘ abbiamo sbloccato i venti milioni per il Giffoni multimedia valley. Continueremo sulla scia
delle sinergie tra Comune, Regione e organizzatori del Festival. Daremo il via alla Fondazione Giffoni per la cineteca regionale”.
(Italpress, 8 luglio 2014).

Claudio Gubitosi, direttore artistico Giffoni Experience

Claudio Gubitosi, direttore artistico Giffoni Experience