10 luglio 2014 | 11:54

La7 punta sul prime time: diretta sei sere a settimana. Contratto con Floris per 5 anni con un programma il martedì e una striscia quotidiana pre-tg

Alla presentazione di palinsesti di La7, che si è tenuta questa mattina a Milano, l’editore Urbano Cairo ha confermato le indiscrezioni delle ultime settimane: è stato infatti siglato l’accordo per 5 anni tra l’emittente televisiva e Giovanni Floris, che dal prossimo settembre sarà in onda il martedì sera con un programma di approfondimento e di attualità dalle 21.15 fino a mezzanotte. Ad aprire la trasmissione – ha annunciato Cairo – ci sarà Maurizio Crozza. Da lunedì a venerdì, inoltre, Floris avrà anche un appuntamento quotidiano alle 19,40 con un programma dedicato al fatto del giorno, che fungerà da traino al tg.

E poi: “Il giovedì resta a Santoro, il venerdì a Crozza e stiamo ragionando anche sulle altre collocazioni”, ha detto Cairo. “La Gabbia è probabile che andrà la domenica, mentre la serata del mercoledì potrebbe essere dedicata agli appuntamenti femminili con ‘Le invasioni barbariche’ , ‘L’aria che tira stasera’  e ‘Announo’. ‘Piazza pulita’ è collocato bene al lunedì, e anche per il sabato stiamo ragionando per mettere qualcosa di molto interessante”. “L’idea – continua l’editore – è di avere sette serate fortissime sul prime time, perchè questo è il momento della giornata in cui dobbiamo cercare di prenderci la maggior parte degli ascolti. Abbiamo programmi in diretta in sei serate su sette: nessun’altra rete li ha”.

Urbano Cairo (foto Primaonline)

Urbano Cairo (foto Primaonline)

Confermati anche Salvo Sottile e Alessandra Sardoni. A Simona Ventura è affidata la finale di Miss Italia che, assicura Cairo, “farà sicuramente più del 10% di share”.

Per quanto riguarda la social tv e internet, Cairo ha detto: “Stiamo lavorando e investendo molto e abbiamo rinnovato il sito de La7 e del TgLa7, anche se continuiamo a concentrarci soprattutto sui programmi tv del prime time”. La ‘sorella minore’ La7D, invece, “sta facendo buoni ascolti nonostante non siano stati fatti grossi investimenti finora. In autunno arriverà una nuova stagione di ‘Cuochi e fiamme’ che piace molto” – ha aggiunto Cairo. E alla domanda di un giornalista che gli chiede cosa nel pensa del fatto che la tv parli poco alla famiglia, l’editore risponde: “Non è un tema che mi riguarda”.

Con Beppe Caschetto, il noto agente dei vip, Cairo ha dichiarato di avere un “rapporto eccellente. E’ un bravo agente, ha molte star e quindi bisogna entrare in contatto con lui. Non è invadente e non mette bocca su questioni di palinsesto”.

Sul versante editoriale, Urbano Cairo parla delle riviste lanciate negli ultimi tempi tra cui F, che “è uno strumento molto buono per la pubblicità”, dice. “Sulla stampa in generale nei primi tre mesi abbiamo registrato un calo del 10%, ma aprile ha avuto un forte recupero e potremmo arrivare al pareggio nel semestre. Complessivamente abbiamo un milione 800mila copie vendute in edicola ogni settimana, un risultato che nessuno eguaglia”, tiene a sottolineare in conferenza stampa.

Numerose le domande dei giornalisti su Rcs: “E’ un argomento che non mi appassiona”, glissa Cairo. “Non me ne occupo, solo solo azionista con circa il 3%. Non sono in consiglio e non ho notizie diverse dalle vostre”. E aggiunge: “In Rcs ci sono troppe polemiche su temi che non andrebbero affrontati sui giornali ma in altre sedi”.

Scarica il comunicato stampa con tutte le novità della stagione 2014-2015 di La7 (.doc)