Scandalo Eni: il Movimento 5 Stelle deferisce all’Odg quattro direttori di quotidiani

Il portavoce del Movimento 5 Stelle alla Camera Alessandro Di Battista ha annunciato di aver presentato, insieme ad alcuni deputati del M5S (Manlio Di Stefano, Carlo Sibilia, Marta Grande, Emanuele Scagliusi, Davide Crippa) un esposto all’Ordine dei Giornalisti nei confronti di quattro direttori di quotidiani: Ezio Mauro (“La Repubblica”), Maurizio Belpietro (Libero), Mario Calabresi (“La Stampa”) e Alessandro Sallusti (Il Giornale)”. Secondo i 5 Stelle i direttori avrebbero tenuto un ‘comportamento omissivo’ riguardo un’indagine giudiziaria in cui è coinvolta l’Eni. La notizia è riportata sul sito di Ossigeno per l’informazione, che ricorda che la multinazionale dell’energia è stata iscritta nel registro degli indagati dalla procura di Milano per corruzione internazionale, nell’ambito dell’acquisizione (per oltre un miliardo di euro) di un giacimento petrolifero al largo della Nigeria.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Al forum di Wpp Italia e TEH Ambrosetti tutto sui Millennials, la generazione che sta cambiando la società e la pubblicità

Malagò ancora contro il Governo: con quattro righe è stato ucciso il Coni

Il Wall Street Journal vara una task force contro fake news e video artefatti