“Il settore delle telecomunicazioni sara’ determinante nei prossimi anni”, così il presidente della Commissione Trasporti e Telecomunicazioni Meta alla relazione Agcom

(ITALPRESS)  “La crisi si sente, soprattutto nell’editoria e nella pubblicita’, ma la fiducia e’ maggiore delle preoccupazioni: con i cambiamenti in atto e con quelli che verranno, il settore delle telecomunicazioni sara’ determinante nei prossimi anni per il futuro dell’Italia”. Cosi’ il deputato Pd e presidente della Commissione Trasporti e Telecomunicazioni della Camera, Michele Meta, commenta la relazione annuale dell’AgCom, presentata oggi a Montecitorio. “I numeri rischiano di far paura – prosegue il deputato democratico – ma con investimenti importanti e scelte sagge si puo’ uscire vincitori dal momento complicato: sviluppo delle reti di nuova generazione, lotta senza quartiere al digital divide, razionalizzazione delle frequenze adeguata ai nuovi bisogni della banda mobile, privatizzazione delle Poste senza comprometterne il servizio universale”. “Dalla relazione AgCom – conclude Meta – emerge un’analisi chiara, nei limiti della chiarezza possibile in un periodo di transizione come questo: la materia delle telecomunicazioni e’ infatti in continuo divenire, e per questo c’e’ bisogno di scelte lungimiranti. Il semestre europeo e’ un’occasione buona per fissare strategie comuni e portarle avanti senza esitazioni”. (Italpress, 15 luglio 2014)

Michele Meta

Michele Meta

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci