Comunicazione

18 luglio 2014 | 11:56

Proclamati i tre vincitori del premio letterario “La Giara” promosso dalla Rai

(ITALPRESS) Sono stati proclamati i tre vincitori del premio letterario La Giara, promosso dalla Rai. La “Giara d’oro” e’ andata a Roberto Molinterni, trentenne selezionato dalla Basilicata, autore di “Due passi a Berlino Est” una storia dai toni noir, un amore misterioso sulle rovine dell’Europa post bellica; il libro, scelto “per aver saputo tratteggiare” – si legge nelle motivazioni della Giuria – “un protagonista che incarna un eroe capace di lanciare la sua personale sfida contro l’arbitrio della Storia” sara’ pubblicato da Rai Eri. La “Giara d’argento” e’ invece stata assegnata al trentaquattrenne marchigiano Giovanni Melappioni per il romanzo “Missione d’onore” ambientato nella Sicilia al tempo dello sbarco alleato dove un manipolo di tedeschi in ritirata si scontrera’ con l’esercito inglese nel vano tentativo di portare a termine la missione d’onore a loro affidata “creando dei personaggi” – scrive la Giuria -, “che nonostante il degrado e la violenza in cui si muovono non abdicano alla propria umanita’”. Terzo classificato con la “Giara di bronzo” il trentaduenne pugliese Daniele Semeraro per “Na’ je’ m’- Non e’ adesso”, in cui un figlio appena dodicenne scruta ossessivamente il padre divorato da un cocente male di vivere, “riuscendo ad integrare il racconto della depressione paterna con l’atmosfera armoniosa e solida della Puglia contadina degli anni 80″. (ITALPRESS 18 luglio 2014).