New media

21 luglio 2014 | 12:05

“Internet strumento per dare nuovo impulso alle democrazie”, dice Laura Boldrini

(ANSA) “Siamo convinti che grazie agli strumenti offerti da internet le nostre democrazie possano trovare nuovo impulso. Convinti che passi anche per questa via la possibilità di ridurre la distanza che oggi fa sentire così lontane le Istituzioni. Convinti che la cittadinanza digitale rappresenti la nuova grande opportunità di rinnovamento civico del nostro tempo: per una società senza frontiere, più aperta, più giusta, più inclusiva”. Lo dice la presidente della Camera Laura Boldrini aprendo i lavori della conferenza “Da Net Mundial in Brasile all’Internet Governance forum in Turchia. Un lungo viaggio verso una nuova governance di Internet”. Nel suo intervento a Montecitorio, Boldrini sottolinea pregi e criticità della Rete oggi. Tra questi il diritto alla informazione, alla privacy ed all’oblio ma anche quello delle “minoranze e di quei gruppi sociali che talvolta in rete sono sottoposti ad attacchi tali da indurli ad abbandonare il campo. E le donne spesso oggetto di insulti sconci e di minacce a sfondo sessuale. Come far sì che quello sia davvero uno spazio accessibile a tutti e non un dominio dei violenti?”. “Sono interrogativi estremamente complessi – sottolinea la presidente della Camera – che ci mettono davanti a scelte di rilevanza strategica per le nostre società. E perché le risposte siano corrette è importante che siano elaborate con il metodo giusto. Le possiamo dare coinvolgendoci tutti in uno scambio, accrescendo la nostra consapevolezza e la volontà di essere ‘cittadini’ e non solo ‘utenti’ della rete. Veri e propri cittadini digitali con diritti e doveri. Sarebbe una follia prendere decisioni riguardanti la Rete, bene comune per natura, senza assicurare la partecipazione più vasta possibile”. (ANSA, 21 luglio 2014)

Laura Boldrini (foto Olycom)

Laura Boldrini (foto Olycom)