“La Rete non può essere solo commerciale, deve rimanere un’opportunità per tutti”, così il sottosegretario Giacomelli

(TMNews)  “Internet non può essere ridotto alla sua dimensione commerciale, ma deve rimanere un luogo di opportunità per tutti, non solo per chi ha grandi risorse economico-finanziarie”. Lo ha detto il sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli nel corso del convegno ‘Da Net Mundial in Brasileall`internet Governance Forum in Turchia’, che si è tenuto questa mattina nella nuova aula dei gruppi parlamentari a Montecitorio. “La net neutrality resta un principio fondamentale: il timore di un eventuale accordo tra i cosiddetti over the top e grandi compagnie di telecomunicazione è legittimo e non vorremmo che a farne le spese fossero i cittadini”, ha aggiunto Giacomelli, secondo il quale “c`è grande attesa per il ruolo che l’Italia può giocare sul tema della governance di internet durante il semestre di presidenza italiana della Ue: il governo cercherà una mediazione perché l`Europa maturi una posizione comune verso un modello davvero multi-stakeholder. La vicenda dei nomi a dominio dimostra che c`è ancora molta strada da fare”. (TmNews, 21 luglio 2014)

Il sottosegretario Giacomelli

Il sottosegretario Giacomelli

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Editori al contrattacco: Governo agisce al contrario degli altri Paesi europei. Riffeser: sì a confronto, no a minacce e denigrazioni

Profondo restyling per A&F di Repubblica, in edicola dal 22 ottobre. Calabresi: fatwa di Di Maio ha portato abbonamenti

Nasce Milano Running Festival, primo festival italiano del podismo. Ad aprile con Generali Milano Marathon