Editoria

29 luglio 2014 | 16:16

Trimestre sotto le attese per il New York Times, pesa il calo della pubblicità su carta

(ANSA) Il New York Times Co chiude il secondo trimestre sotto le attese in seguito agli investimenti nei prodotti digitali e il calo della raccolta pubblicitaria sulla carta stampata. L’utile netto e’ calato a 9 milioni di dollari dagli oltre 20 milioni di dollari del secondo trimestre 2013. L’utile operativo e’ stato di 55,7 milioni di dollari, ovvero 7 cent per azione, meno degli 8,5 cent stimati dagli analisti. Gli abbonati digitali sono saliti di 32.000 unita’ e gli abbonati solo ai prodotti digitali hanno raggiunto quota 831.000 alla fine del secondo trimestre. I ricavi dalla circolazione sono aumentati dell’1,4% ma i ricavi totali sono calati dello 0,6% a 389 milioni di dollari. A pesare e’ il calo del 4,1% della raccolta pubblicitaria. ”Abbiamo sperimentato una crescita nella raccolta pubblicitaria digitale e dei ricavi da circolazione ma sappiamo che abbiamo ancora molto da fare per trasformare la nostra attivita’ per una crescita dei ricavi sostenibile nel lungo termine” afferma Mark Thompson, l’amministratore delegato di New York Times. (ANSA, 29 luglio 2014)

Mark Thompson (foto Guardian.com)

Mark Thompson (foto Guardian.com)