30 luglio 2014 | 13:12

Poligrafici Editoriale chiude il primo semestre con ricavi in calo a 93 milioni di euro. Risultato netto a -5,2 milioni

Poligrafici Editoriale chiude il primo semestre 2014 con ricavi consolidati per 93 milioni di euro contro i 95 milioni al 30 giugno 2013. I ricavi per la vendita di quotidiani e riviste, pari a 43,7 milioni, registrano un contenuta flessione (-1,5%) rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente, beneficiando dell’incremento del prezzo di vendita in edicola di 0,10 euro applicato dal mese di gennaio 2014 ai quotidiani editi dal Gruppo. Lo comunica una nota del gruppo.

I ricavi pubblicitari consolidati, pari a 31,2 milioni, rilevano una diminuzione di € 2,2 milioni (-6,5%). Il fatturato pubblicitario delle testate cartacee edite dalla Poligrafici Editoriale rileva una flessione di 3,2 milioni (-10,4%) evidenziando una maggior tenuta della raccolta locale, mentre la raccolta pubblicitaria on line dei siti riconducibili a Quotidiano.net, pari a 2,8 milioni, si incrementa del 16,1% rispetto ai primi sei mesi del 2013.

Gli interventi di riorganizzazione attuati hanno permesso una riduzione del costo del lavoro consolidato di 2,4 milioni (-6%) rispetto al 30 giugno 2013.

Il margine operativo lordo consolidato è positivo per 3,3 milioni di euro contro i 4,1 milioni dello stesso periodo del 2013. Il risultato operativo consolidato, pari a -1,8 milioni rileva un miglioramento di 0,5 milioni.

Il risultato economico del periodo del Gruppo Poligrafici Editoriale, al netto delle imposte, registra una perdita di 5,2 milioni contro una perdita di 4,5 milioni dei primi sei mesi del precedente esercizio.

L’indebitamento finanziario netto consolidato al 30 giugno 2014, pari a 82,8 milioni, evidenzia un debito a breve termine verso le banche e altri finanziatori di 23,5 milioni, un debito per leasing finanziari di 37,1 milioni ed un debito per mutui di 22,2 milioni. Rispetto al 31 dicembre 2013 registra un incremento di 4,5 milioni. Nel periodo in esame sono state registrate uscite finanziarie non ricorrenti di 3,1 milioni per incentivi all’esodo, fondi integrativi agli enti previdenziali di categoria e trattamento di fine rapporto al personale uscito.

L’organico medio del Gruppo a tempo indeterminato dei primi sei mesi 2014 è costituito da 926 dipendenti.

Scarica il comunicato integrale con tutti i risultati di Poligrafici Editoriale nel primo semestre 2014 (.pdf)

Andrea Riffeser Monti, amministratore delegato di Poligrafici Editoriale (foto Olycom)

Andrea Riffeser Monti, amministratore delegato di Poligrafici Editoriale (foto Olycom)