De Bortoli: “Non c’erano le condizioni per un nuovo inizio. Non ho dato io le dimissioni”

“Ho sperato che ci fosse la possibilità di un nuovo inizio ma, verificato che non c’erano assolutamente le condizioni, alla fine ho accettato la proposta di uscita che mi è stata fatta dall’azienda. Lascerò la direzione del Corriere della Sera il 30 aprile 2015. Comunque non ho dato io le dimissioni”. Ferruccio de Bortoli spiega così a Prima Comunicazione il percorso di uscita annunciato oggi da Rcs MediaGroup in una nota.

De Bortoli prenderà una buonuscita di 2,5 milioni di euro comprensivi di 3 annualità, previste dal contratto firmato al momento del suo ritorno al Corriere nel 2009, più una cifra per patto di non concorrenza.

Ferruccio de Bortoli (foto Olycom)

Ferruccio de Bortoli (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Dazn, primo accordo extra-televisivo: Serie A in streaming ai clienti Tim

Nasce Foglio Sportivo, settimanale dedicato allo sport “totally unnecessary”

Tennis, nuovo format per la Davis: come il mondiale, super spettacolo tv