Editoria, New media, Televisione

05 agosto 2014 | 18:18

Anzaldi (Pd): “Informazione online è un flop, la Rai dica come interverrà”

(ITALPRESS) “Alla luce dei dati che mostrano una distanza abissale tra l’informazione online della Rai e gli altri editori principali, configurando un vero e proprio flop del servizio pubblico in questo ambito, l’azienda dica quali misure sono previste per rafforzare il settore. E’ opportuno che il nuovo Piano News intervenga anche sull’informazione online, altrimenti si rischia di vanificare gli sforzi della riorganizzazione in procinto di partire”. E’ quanto dichiara il deputato del Partito democratico e segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi, in un’interrogazione parlamentare rivolta al direttore generale Luigi Gubitosi. “Secondo i dati Audiweb – spiega Anzaldi – i siti di informazione degli altri editori raccolgono una quota di utenti anche otto volte superiore rispetto alla Rai. A luglio, mentre l’informazione online della Rai ha avuto una media giornaliera di 272mila utenti unici, il Gruppo Espresso e’ arrivato a 2.555.114 utenti unici, il gruppo Rcs a 2.120.636 utenti unici, il sito Mediaset-Tgcom24 a 1.304.156. Una distanza abissale che lascia stupefatti, visto che la Rai con le sue dieci testate giornalistiche e 1.500 giornalisti rappresenta la prima impresa giornalistica italiana. Il lancio del portale unico Rainews non sembra finora aver rappresentato una soluzione sufficientemente efficace. Nel momento in cui il direttore generale presenta un piano che rinnova completamente il processo produttivo dell’informazione, con tagli e misure di efficienza, e’ urgente sapere quali misure verranno messe in campo nel settore online”.
“Vista l’ormai sempre piu’ forte compenetrazione – aggiunge Anzaldi – tra online e contenuti audio/video, non prevedere una strategia forte sulla rete significa penalizzare anche altri settori, come quello radiofonico, che poggiano sempre piu’ sull’interazione via web col pubblico”. (ITALPRESS, 5 agosto 2014)

Michele Anzaldi (foto ilvelino.it)

Michele Anzaldi (foto ilvelino.it)