Editoria

07 agosto 2014 | 10:53

Rcs: Della Valle svaluta quota per 20,9 milioni

(MF-DJ) Circa la metà del pacchetto azionario che Diego Della Valle detiene in Rcs è stata svalutata di 20,9 milioni a fine 2013. Nei conti della sua finanziaria Di.Vi (dove è custodito il 2,69% di Rcs su un totale detenuto del 7,32%) il valore medio nei sei mesi prima della chiusura dell’esercizio 2013 è risultato pari a 1,33 euro per titolo, rispetto un costo di carico di 3,58 euro.
Nel 2013, si legge su MF, la finanziaria aveva anche esercitato i diritti di opzione (nell’ambito dell’aumento di capitale) e acquistato 10,5 milioni di azioni di Rcs per 13,9 milioni di euro.
In sostanza nel 2012 la holding deteneva il 3,1% di Rcs a un valore di 29,4 milioni, mentre a fine 2013, dopo aver acquistato altre azioni per non diluirsi con l’aumento di capitale, il risultante 3,3% (ora 2,69% dopo la conversione di azioni di risparmio in azioni ordinarie) presentava un valore ridotto a 18,5 milioni. (MF-DJ, 7 agosto 2014)

Diego Della Valle (foto Olycom)

Diego Della Valle (foto Olycom)