TLC

12 agosto 2014 | 11:06

Telecom Italia: a Parigi vertice Patuano-Bollorè

(MF-DJ) Telecom stringe i tempi per mettere a punto la controproposta da fare a Vivendi su Gvt, l’operatore brasiliano in fibra ottica, oggetto del desiderio di Telefonica, primo azionista del gruppo italiano. A breve, secondo quanto risulta al Messaggero, Marco Patuano dovrebbe incontrare Vincent Bollorè, presidente di Vivendi, a Parigi.
Il faccia a faccia Patuano-Bollorè servirà per definire una proposta industriale di aggregazione fra Tim Brasil e Gvt. Telefonica ha messo sul piatto 6,7 miliardi con un’offerta valida fino al 3 settembre. Cesar Alierta è disposto a impegnare anche l’8,3% di Telecom residuo rispetto al pacchetto del convertendo in azioni del gruppo italiano. Mettere insieme contenuti e linee telefoniche rappresenta la nuova frontiera inseguita dai colossi delle tlc a caccia di guadagni per compensare la riduzione dei margini delle attività core. Ieri Patuano avrebbe avuto un nuovo incontro con gli advisor.
Non c’è ancora uno schema compiuto di intervento. A grandi linee si procederà a uno scambio azionario fra Telecom e Vivendi da realizzarsi attraverso modalità tecniche diverse. Una potrebbe essere un aumento di capitale dedicato. In casa del gruppo italiano si deve fare presto. Vivendi ha convocato il consiglio per giovedì 28 agosto: oltre all’approvazione della semestrale, dovrà esprimersi anche sull’offerta di Telefonica. E’ possibile che il board chieda ad Alierta un approfondimento sull’offerta e quindi di far slittare il termine. In questo modo Bollorè potrebbe avere tempo a sufficienza per comparare le due offerte. In tempi recenti, Patuano stava costruendo un progetto che partendo dal Brasile puntava al cuore del vecchio Continente con uno scambio azionario che coinvolgeva Tim Participaçoes, capogruppo quotata di Tim Brasil e una quota di Telecom: attraverso questa finestra Vivendi sarebbe entrata nel capitale. La nuova ipotesi potrebbe ruotare attorno a questa soluzione: sembra però che Citi e Mediobanca abbiano visioni diverse. Intanto però, oggi scade il termine su Telecom Argentina, un dossier sul quale è impegnato il cfo Piergiorgio Peluso che non disdegnerebbe di passare alla guida di F2i al posto di Vito Gamberale volendo fare nuove esperienze. Il fondo Fintech dovrà oggi sciogliere le riserve sulla formalizzazione dell’accordo. (MF-DJ, 12 agosto 2014)

Marco Patuano (foto Olycom)

Marco Patuano (foto Olycom)