TLC

14 agosto 2014 | 11:20

Telecom: Patuano porta a Parigi la proposta per Vivendi. Telefonica prepara l’addio e rilancia su Gvt

(MF-DJ) L’incontro di ieri fra Telecom I. e Vivendi si è tenuto in un clima “positivo” e sono state gettate le basi per una possibile alleanza tra le due aziende.  Le prossime due settimane, si legge su MF, saranno cruciali per definire i dettagli della possibile operazione e capire se e come il gruppo francese dei media diventerà primo azionista di Telecom. Ieri a Parigi si sono visti l’a.d. Marco Patuano accompagnato dal numero uno di Mediobanca Alberto Nagel e i vertici di Vivendi, Vincent Bolloré e Jean-Francois Dubos, rispettivamente presidente e ceo del gruppo transalpino. Lo scheletro della proposta italiana prevedrebbe un’alleanza a 360 gradi tra le due società, dal Brasile all’Italia. Gvt finirebbe per unirsi a Tim Brasil e Vivendi al termine dell’operazione diventerebbe azionista forte di Telecom con un’esposizione (attraverso la società italiana) sul Brasile.
Per gli advisor al lavoro (oltre a Mediobanca c’è anche Citi) Telecom rappresenterebbe per Vivendi un partner ideale, sia per il tipo di clientela sia per la presenza geografica. L’idea è che Vivendi distribuisca i suoi prodotti media (obiettivo del gruppo che non è ormai più una telco) in Italia, in Brasile e successivamente ove possibile anche in altri Paesi del sud Europa. Al momento sembra che sia stato escluso un aumento di capitale di Telecom, mentre non è chiaro se una ricapitalizzazione possa coinvolgere Tim Brasil.
Di sicuro l’offerta italiana prevede più sinergie commerciali-industriali che cash. I dettagli restano comunque ancora da definire e le prossime due settimane saranno cruciali e vedranno gli advisor continuamente al lavoro.(MF-DJ, 14 agosto 2014)

 

Telecom Italia: Alierta prepara l’addio e rilancia su Gvt 

(MF-DJ) Il gruppo Telefonica guidato da Cesar Alierta starebbe studiando il disimpegno dall’Italia e il rilancio sull’offerta Gvt.
Lo scrive il Sole 24 Ire spiegando che negli ambienti di Madrid, dove ha sede il quartier generale di Telefonica, è sintetizzata con un “incompatibile” la presenza azionaria del gruppo spagnolo in Telecom Italia, dove attraverso Telco possiede il 14,8% circa. Questo perchè dopo l’offerta su Gvt, che di fatto ha trasformato la vecchia alleanza italo-spagnola in concorrenza, non c’è più motivo di conservare la partecipazione tricolore. Anzi, c’è fretta di uscire. (MF-DJ, 14 agosto 2014)

 

Cesar Alierta (foto finanza.com)

Cesar Alierta (foto finanza.com)