Comunicazione, New media

18 agosto 2014 | 15:20

Hotels.com: i viaggiatori tailandesi sono i più legati a tecnologia

(TMNews) Secondo una ricerca condotta da Hotels.com, sito per la prenotazione di hotel online, i tailandesi sono risultati i viaggiatori meno disposti a rinunciare ai propri dispositivi mobili durante le proprie vacanze. Più dell’85% dei soggetti intervistati, infatti, non farebbe a meno di andare in ferie senza i propri amati “gadget”.
La ricerca, che esamina le abitudini digitali in vacanza di 28 Paesi di tutto il mondo, indaga quali nazioni incontrano più difficoltà a raggiungere l’importante equilibrio tra vita privata e lavoro e a distrarsi completamente durante le ferie. Dopo la Tailandia segue a ruota la Corea, al secondo posto con il 78% dei soggetti che non si staccherebbe dai propri dispositivi mobili e il Giappone, che occupa la terza posizione con il 69%.
L’Italia, invece, occupa il quattordicesimo posto della classifica, con il 39% dei soggetti intervistati che risulta riluttante a lasciare a casa il proprio telefono cellulare durante le vacanze.
Il sondaggio rivela che quasi il 14% degli Italiani, una volta tornati a casa dalle vacanze, si pente di aver speso troppo tempo davanti ai propri dispositivi mobili. Sette su dieci (72%), infatti, hanno ammesso di controllare le mail di lavoro costantemente, mentre la restante parte (28%) sostiene di non aver mai dedicato del tempo a questa attività.
Nonostante l’attaccamento alla tecnologia, otto intervistati su dieci (80%) vedono comunque le vacanze come un mezzo per dimenticare il lavoro. Il 33%, infatti, è solito utilizzare la rete non solo per essere connesso con le attività lavorative, ma anche per avere accesso ai social media con l’obiettivo di condividere foto e status legati alle proprie ferie. (TMNews, 18 agosto 2014)