TLC

20 agosto 2014 | 12:47

Fastweb: Ebitda nel 1° semestre sale a 236 milioni

(MF-DJ) Fastweb ha chiuso i primi sei mesi con un Ebitda pari a 236 mln euro, in crescita del 12% rispetto allo stesso periodo del 2013.
Il margine Ebitda, spiega una nota, si è attestato al 29% dal 26% del primo semestre 2013. I ricavi totali sono pari a 792 mln (+1% a/a), mentre gli investimenti hanno raggiunto 284 milioni di euro (+11% rispetto a un anno prima) e sono stati pari al 35% del fatturato. Ad oggi sono 4,2 milioni le abitazioni e le imprese che sono raggiunte dalla rete in fibra ottica di Fastweb (in tecnologia fiber to the home e fiber to the cabinet) che abilita velocità sino a 100 megabit al secondo. Le città raggiunte ad oggi dai servizi a banda ultralarga sono: Milano, Roma, Ancona, Bari, Bergamo, Bologna, Brescia, Busto Arsizio, Catania, Como, Genova, Legnano, Livorno, Modena, Monza, Napoli, Reggio Emilia, Padova, Palermo, Pescara, Pisa, Torino, Varese, Venezia, Verona.
Il piano di completamento delle nuova rete in fibra ottica sta procedendo secondo le previsioni e l’80% dei cabinet previsti per fine anno sono stati già installati. I clienti attivi sulla nuova tecnologia sono 110.000. Lo sviluppo della nuova rete in fibra e le performance commerciali dei servizi sono robusti e in linea con le attese.
Solide anche le performance nel mercato della connettività voce e dati per le grandi aziende e la pubblica amministrazione. In questo segmento Fastweb è il secondo operatore italiano con una quota di mercato del 28%. Il segmento Enterprise ha registrato su base annua un incremento del 14% del portafoglio ordini nonostante un contesto di mercato altamente competitivo. La business unit Enterprise ha raggiunto un tasso di successo del 71% delle offerte rispetto al 59% nella prima metà del 2013.(MF-DJ, 20 agosto 2014)