Cinema

21 agosto 2014 | 13:16

Paolo Sorrentino e Checco Zalone re del cinema italiano

(TMNews) Arriverà la prossima settimana l’attesissima Power List del Cinema Italiano realizzata dal mensile Ciak e dal periodico specializzato Box Office. La Top 50 dei protagonisti che contano nell’industria cinematografica tricolore, divisa fra le star (Talents) e coloro che stanno dietro le quinte (Professionals) quest’anno prevede anche la Quality List dedicata al cinema di qualità
e In Pole Position, una previsione per la prossima stagione cinematografica. Se per i Professionals il podio è quasi invariato, le vere sorprese ci sono tra 25 Talents: su tutti Paolo Sorrentino e Checco Zalone che per la prima volta fanno registrare un ex aequo al vertice della classifica tra cinema d’autore e cinema di grande incasso.
Da una parte il regista partenopeo, con la doppia strepitosa conquista del Golden Globe e del Premio Oscar, ha ottenuto con La Grande Bellezza una vittoria di grande significato artistico e simbolico, dall’altra il comico pugliese in 5 anni e 3 film è diventato il Re Mida del nostro cinema. Medaglia di bronzo per Luca Miniero che rappresenta, con l’amico/rivale Paolo Genovese la nuova onda della commedia italiana di successo. Dopo i 57 milioni incassati col dittico Benvenuti al Sud/Benvenuti al Nord, questa stagione ha firmato il secondo incasso italiano con Un boss in salotto (12 milioni di euro).
Passando ai 25 Professionals (produttori e distributori) al primo posto se la giocano come sempre Rai Cinema e Medusa, ma lo scettro per il secondo anno consecutivo rimane nelle mani di Paolo Del Brocco (Ad Rai Cinema). Nota dolente, anche quest’anno il cinema italiano si conferma un mondo per soli uomini. Appena 10 donne (di cui 5 in coppia con un uomo) sono presenti fra i 50 che contano.(TMNews, 21 agosto 2014)

Paolo Sorrentino (foto Olycom)

Paolo Sorrentino (foto Olycom)