25 agosto 2014 | 9:48

M5S attacca ad alzo zero il Tg1 e la televisione di Stato

(WSI) – «Siamo stanchi di assistere all’ennesimo servizio fazioso del Tg1. Ieri sera a fare disinformazione è stata la giornalista Claudia Mazzola». È quanto si legge in un post (vedi sotto) di Rocco Casalino, responsabile della comunicazione del M5S al Senato, pubblicato sul blog di Beppe Grillo con il titolo “I servizietti del Tg1″, che si apre con una foto della giornalista. Immediate le reazioni del mondo politico, con messaggi di solidarietà bipartisan.Librandi (Scelta Civica) ha condannato il post del blog: «Il Movimento 5 Stelle non perde occasione per denigrare il lavoro dei giornalisti: le accuse sul “servizio fazioso” di ieri sera del Tg1 sono prive di fondamento e come al solito mettono in luce la vera natura antidemocratica dei grillini. Grillo e i suoi, forse, non meritano nemmeno più un commento, se non quello della condanna totale per chi, come loro, vorrebbero mettere il cappio al collo dell’informazione».

Claudia Mazzola

Claudia Mazzola

Rilancia Cicchitto (Ndc): «Siccome ancora in Italia non sono andati al potere i talebani amici di Grillo, allora tutto un relativo pluralismo sui giornali e sulle tv, nonostante loro, ancora permane». “Voglio esprimere tutta la mia solidarietà alla redazione del Tg1, al direttore Mario Orfeo e alla giornalista Claudia Mazzola per le accuse infanganti che arrivano da un delirante post del M5S pubblicato sul blog di Grillo”. Lo ha dichiarato in una nota il deputato del Pd Dario Ginefra. “Ancora una volta – ha aggiunto – si taccia per fazioso un servizio giornalistico solo perché secondo Grillo e i pentastellati non si darebbe pubblicità all’M5S-pensiero in modo assoluto e acritico. Sostenere, poi, che le voci degli esponenti politici degli altri partiti non andavano riportate è ancora di più delirante”. “Grillo – ha concluso l’esponente democratico – inizi a rispettare il lavoro dei giornalisti e si preoccupi delle dichiarazioni allucinanti dei suoi parlamentari. A meno che non ci riveli di essere d’accordo con Isis”.

Ecco il post integrale dal blog di Beppe Grillo che scatenato la polemica:

“Siamo stanchi di assistere all’ennesimo servizio fazioso del tg1. Ieri sera a fare disinformazione è stata la giornalista Claudia Mazzola: nel suo servizio dedica 15 secondi al videomessaggio di Beppe Grillo, riportando solo le parole rivolte a Renzi e oscurando completamente la parte importante del videomessaggio, quella in cui Grillo parla della crisi economica e dello stato drammatico del nostro Paese, temi evidentemente scomodi per la propaganda del governo e che è meglio tenere nascosti agli italiani. Il resto del servizio, invece, ruota tutto su una meschina bugia costruita ad arte per infangare il MoVimento 5 Stelle sostenendo che Di Battista sia a favore dei terroristi. E per rafforzare la menzogna, si dà largo spazio alle dichiarazioni altrettanto false e bugiarde dei vari politici di turno.

La vera vergogna è una tv pubblica che non è più in grado di raccontare la realtà, ma che sa solo deformarla e fare disinformazione.”

http://www.wallstreetitalia.com/article/1724611/m5s-attacco-ad-alzo-zero-contro-il-tg1-e-la-televisione-di-stato.aspx