Bouygues: l’utile netto del primo semestre sale a 410 milioni di euro. Grazie anche alla cessione del canale tv Eurosport

(MF-DJ) Bouygues ha concluso il primo semestre con un raddoppio dell’utile netto a 410 milioni di euro, sostenuto dalla cessione del canale televisivo sportivo Eurosport e dalla dismissione di una quota in una concessionaria autostradale.

L’utile operativo è cresciuto del 51% a/a a 523 milioni di euro e i ricavi dello 0,6% a 15,18 miliardi.

Il conglomerato francese ha rivisto leggermente al ribasso le stime sul fatturato nell’intero esercizio, in scia alla persistente guerra sui prezzi nel settore delle telecomunicazioni del Paese, alla fragilità del mercato pubblicitario televisivo e al rallentamento degli ordini nel settore pubblico.

Bouygues prevede ora una flessione dei ricavi tra l’1 e il 2% nel 2014.

All’inizio dell’anno la società ha presentato un’offerta per la divisione di telefonia mobile di Vivendi, Sfr, ma l’ex Compagnie Generale des Eaux ha optato, dopo un’agguerrita battaglia per il controllo della società, per la proposta di Altice, compagnia lussemburghese proprietaria dell’operatore via cavo Numericable.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi