L’offerta di Telefonica per Gvt garantirebbe a Vivendi una plusvalenza di 3 miliardi di euro

(AGI) L’offerta di Telefonica per Gvt garantirebbe a Vivendi una plusvalenza di 3 miliardi di euro. E’ quanto si legge in una nota del colosso francese dei media. L’accordo con gli spagnoli, prosegue la nota, oltre a permettere lo sviluppo di progetti su contenuti, consentirebbe a Vivendi di diventare azionista di Telecom Italia attraverso lo scambio tra le azioni brasiliane e quelle italiane. La proposta degli spagnoli da 7,45 miliardi prevede infatti l’esborso di 4,66 miliardi in contanti e il 12% di Telefonica Brasil (che a questo punto avrebbe gia’ assorbito Gvt), quota convertibile, su richiesta di Vivendi, con la una quota del 5,7% di Telecom e l’8,3% dei diritti di voto. La cessione di Gvt, infine, permetterebbe a Vivendi – spiega la nota della societa’ francese – di cedere l’ultima compagnia telefonica in suo possesso dopo le dismissioni di Maroc Telecom e Sfr. (AGI)

César Alierta, presidente e ceo di Telefonica (foto Hispanidad)

César Alierta, presidente e ceo di Telefonica (foto Hispanidad)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci