02 ottobre 2014 | 11:51

A Roma il 9 e 10 ottobre si terrà la 28esima edizione del Festival Internazionale del Cinema e della Televisione

Si svolgerà a Roma giovedì 9 e venerdì 10 ottobre la 28esima edizione di Eurovisioni, il Festival Internazionale del Cinema e della Televisione, che avrà per tema quest’anno “La riforma del canone radiotelevisivo in Europa nell’era digitale”. 

Si legge nel comunicato stampa di presentazione dell’evento che ad aprire i lavori, alle ore 15.00 nel Gran Salone dell’Accademia di Francia, Villa Medici in Viale Trinità dei Monti 1, sarà l’Associazione Infocivica, con “Per una responsabilità pubblica in Italia nelle comunicazioni dell’era digitale”.
Seguirà alle ore 18 la proiezione dell’Anteprima del film spagnolo “Prim, el asesinado en la calle del turco” regia di Miguel Bardem, prodotto da Tv Rtve, durata 98′, con: Francesc Orella, Javier Godino, Daniel Grao, Victor Clavijo (versione originale in spagnolo sottotitolata in inglese) e alle ore 20.30 l’anteprima del film portoghese “E depois Matei-O” regia di Lourenço De Mello, in collaborazione con l’Ambasciata del Portogallo, prodotto da RTP, durata 62′, con Isabel Abreu, Sónia Balacó, Albano Jerónimo, Pedro Giestas (versione originale in portoghese sottotitolata in inglese).
I lavori di Eurovisioni, alle ore 9.00 di venerdì 10 ottobre, a Palazzo Farnese, verranno aperti da Michel Boyon, Presidente Eurovisioni, proseguiranno con la presentazione di Stefano Rolando del Rapporto sulle conclusioni della Conferenza «The Promise of the EU» seguito da Renato Farina, Eutelsat Italia, con “Television anytime, anywhere, anyhow: il contributo del satellite” . Eurovisioni si sposterà nel pomeriggio di venerdì 10 ottobre nel Gran Salone dell’Accademia di Francia – Villa Medici, dove alle ore 15.30 l’Articolo 21, Fondazione Di Vittorio ed Eurovisioni discuteranno su “Una nuova carta d’identità per la Rai. I “valori” del servizio pubblico: Indipendenza economica, Indipendenza editoriale”.

Condizioni di accesso ai luoghi di Eurovisioni 2014: alcuni dei luoghi che ospitano la manifestazione sono sottoposti a particolari misure di sicurezza. In particolare, per l’Ambasciata di Francia e per l’Accademia di Francia è obbligatorio l’accredito o la prenotazione via e-mail: promozione@eurovisioni.it o telefonando al 06 59606372. L’assegnazione dei posti disponibili avverrà sulla base dell’ordine di prenotazione.

Il Programma completo sul sito www.eurovisioni.it