“La stagione Rai è partita nel migliore dei modi”, dice il direttore di Raiuno Leone

(ANSA) “La stagione televisiva autunnale è partita nel migliore dei modi per quanto riguarda la Rai. Nel primo mese di programmazione (7 settembre – 1 ottobre) il prime time del gruppo Rai è al 39,8% con una crescita del 1,5% rispetto al primo mese dell’anno scorso. In day time il risultato è del 39,9%, stabile rispetto al corrispondente periodo del 2013″. E’ quanto sottolinea il direttore di Rai1 Giancarlo Leone a margine della presentazione di Ballando con le stelle, che da sabato 4 ottobre torna in prima serata sull’ammiraglia Rai con la decima edizione condotta come sempre da Milly Carlucci che apre di nuovo il salone delle feste dell’Auditorium del Foro Italico confermandosi uno degli appuntamenti di punta dell’autunno. “Lo stato di forza della televisione generalista e della Rai in particolare è dunque l’elemento più interessante – sottolinea Leone – di questa nuova stagione televisiva che smentisce le previsioni pessimistiche e che vede consolidarsi il gradimento sulla programmazione del servizio pubblico”. Rai1, prosegue Leone, “è orgogliosa di partecipare a questo risultato con il 20,12% di share in prime time ed una crescita del 1,5% ed il 17,3% in day time con un incremento dello 0,5%, segni di un rafforzato rapporto tra la rete ed il suo pubblico. La stagione televisiva è ancora lunga – conclude il direttore di Rai1 – ma tutti gli indicatori ci consentono di nutrire fiducia sul successo della nostra programmazione per i prossimi mesi”. (ANSA, 2 ottobre 2014)

Giancarlo Leone (foto Olycom)

Giancarlo Leone (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi