Mercato

02 ottobre 2014 | 15:51

Microsoft al fianco degli sviluppatori a Maker Faire: novità tecnologiche e startup

Microsoft partecipa all’edizione 2014 di Maker Faire, l’evento europeo dedicato all’innovazione e alla creatività che animerà la Capitale fino al prossimo 5 Ottobre. Nell’ambito dell’Opening Conference in corso oggi presso l’Auditorium Parco della Musica, insieme agli innovatori del terzo millennio.

Interverranno anche Pranish Kumar, Principal Group Program Manager, Internet of Things Experiences, Microsoft Corporation, a conferma dell’impegno di Microsoft a supporto degli sviluppatori e dei maker attraverso la continua evoluzione della propria piattaforma tecnologica. La Maker Faire, in particolare, fa da sfondo al lancio della preview image di Windows per la seconda generazione della piattaforma Intel Galileo.

Obiettivo di tale programma è proprio quello di raccogliere i feedback degli sviluppatori in modo da perfezionare la tecnologia Windows per l’Internet of Things. In linea con questo impegno per offrire la possibilità di sperimentare e di portare device sempre più piccoli nell’“Internet of Your Things”, Microsoft annuncia oggi la disponibilità di una preview image di Windows per la seconda generazione della piattaforma Intel Galileo (www.windowsondevices.com). Il mondo hardware è in continua evoluzione e con il costante evolvere del programma, che si è nel tempo arricchito di toolkit e di spunti per creare dispositivi interessanti con varie periferiche, in molti hanno chiesto la compatibilità con la piattaforma Intel Galileo di seconda generazione. La nuova preview image ottimizza ulteriormente la developer experience, offrendo anche migliori prestazioni con i circuiti GPIO, SPI, I2C e UART (http://msopentech.com/blog/2014/10/02/windows-intel-galileo-gen-2/).

“Siamo entusiasti del grande successo che ha ottenuto in pochi mesi il nostro programma dedicato agli sviluppatori ‘Windows Developer Program for IoT’ e siamo sicuri che la nuova preview image di Windows per la seconda generazione di Intel Galileo possa incoraggiare sempre più maker a cimentarsi nello sviluppo di dispositivi connessi. Questo annuncio conferma il nostro impegno per aiutare chiunque a cogliere le opportunità dell’Internet of Things in una logica di interoperabilità, attraverso tecnologie quali Windows Embedded, .NET Micro Framework e Azure Intelligent System Service” – commenta Fabio Santini, nuovo Direttore della Divisione Developer Experience and Evangelism di Microsoft Italia, a margine della manifestazione.

Nell’ambito di Maker Faire, che si apre ufficialmente domani, Microsoft mostrerà la propria tecnologia a supporto dello sviluppo e presenterà insieme alcuni progetti di successo sviluppati da startup italiane che fanno parte del progetto BizSpark.

Gli sviluppatori e i maker presenti in fiera potranno quindi confrontarsi con i professionisti Microsoft e condividere la propria esperienza con giovani che hanno già trasformato la propria idea in una vera impresa grazie alle opportunità di formazione e supporto all’imprenditorialità giovanile offerto da Microsoft insieme a Fondazione Cariplo nell’ambito di Microsoft YouthSpark, l’iniziativa triennale che prevede di creare, entro il 2015, nuove opportunità per 300 milioni di giovani in oltre 100 paesi.

“Alla Maker Faire ci proponiamo di far toccare con mano non solo il valore della nostra tecnologia, ma anche delle occasioni di formazione che offriamo attraverso l’iniziativa YouthSpark e grazie alla collaborazione con i nostri Partner non profit, quali Fondazione Cariplo che in 2 anni ci ha consentito di formare oltre 37mila ragazze e ragazzi di tutta Italia. Dalla creatività dei giovani, degli sviluppatori e dei maker può dipendere il futuro del Paese e siamo quindi entusiasti da una parte di dar voce al nostro stand ad alcune startup che si sono distinte con progetti vincenti, dall’altra di raccogliere le idee di chi ha bisogno di mentorship per trasformare il proprio sogno in un’impresa vera” – aggiunge Fabio Santini, nuovo Direttore della Divisione Developer Experience and Evangelism di Microsoft Italia.