Maria Cecilia Andretta nuovo amministratore delegato di alfemminile.com. Sostituisce Simona Zanette

Il Gruppo aufeminin annuncia che Maria Cecilia Andretta, 31 anni, è stata scelta come nuovo amministratore delegato per l’Italia, dove il network è presente con il portale alfemminile.com. Dal 2005 al 2011 Maria Cecilia Andretta ha ricoperto diversi ruoli di responsabilità in Italia e in Francia, aiutando diverse società, come Axélero e Pixmania, a migliorare le proprie strategie digitali. Nel 2011 ha fondato Privategriffe.com, che in pochi anni è diventato il primo sito di e-commerce C2C nel settore della moda in Italia ed una delle startup di maggior successo, di cui Maria Cecilia continuerà a seguire le strategie di sviluppo.

Alfemminile.com fa parte del Gruppo aufeminin, il gruppo editoriale numero uno al mondo di siti internet dedicati al target femminile, presente in 14 paesi: Francia, Germania, Austria, Regno Unito, Belgio, Spagna, Italia, Polonia, Svizzera, Canada, Marocco, Tunisia, Stati Uniti e Brasile. Leader mondiale nei siti internet dedicati al target femminile, aufeminin conta più di 37 milioni di visitatori unici mensili in tutto il mondo e un numero sempre in crescita di utenti da mobile. Presente in Italia dal 2000, è il portale dedicato al mondo femminile numero uno nel nostro Paese.
Il ruolo di Maria Cecilia Andretta sarà quello di accelerare la crescita di alfemminile.com in Italia – sia attraverso una politica di crescita organica sia mediante un’attenta valutazione delle opportunità di acquisizione – e allo stesso tempo di rafforzarne il posizionamento, contribuendo allo sviluppo internazionale di tutto il gruppo.
Maria Cecilia andrà a sostituire Simona Zanette, che ha contribuito allo sviluppo di alfemminile.com negli ultimi quattro anni.

Maria Cecilia Andretta

Maria Cecilia Andretta

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il ceo del New York Times dà dieci anni di vita al suo giornale di carta

Il 70% degli italiani ha paura delle fake news

Mediapro passa al fondo cinese Orient Hontai