Mercato

06 ottobre 2014 | 15:06

Il mensile Ruoteclassiche presenta la nuova veste grafica

Ruoteclassiche, il periodico di auto storiche di Editoriale Domus, sotto la nuova direzione di David Giudici si rinnova nella grafica e nei contenuti, inserendo firme prestigiose del mondo del collezionismo e dello sport e rubriche di utilità per i lettori.

Si legge nel comunicato stampa di presentazione del nuovo Ruoteclassiche che chi prenderà in mano il numero  di ottobre, noterà in copertina un logo diverso, ispirato a quello del  “N.1” di novembre del 1987 che recupera il rosso della “passione”; oltre a una veste grafica inedita e contemporanea per dare maggiore impatto ai contenuti. Chi lo sfoglierà, percepirà uno stile più fresco ed elegante: l’impaginazione si fa più chiara e le immagini esaltano la bellezza delle auto e dei particolari. Pagina dopo pagina, il lettore apprezzerà che il rigore delle informazioni, l’imparzialità nei giudizi e l’originalità degli argomenti trattati si confermano come i punti di forza di sempre della rivista.

Tra le novità editoriali più importanti, la sezione “Storia e Costume” dove il nuovo Ruoteclassiche ripercorre fatti, episodi e vita dei protagonisti che hanno scritto i capitoli più importanti dell’automobilismo e dello sport. Diventano un appuntamento fisso a inizio giornale le rubriche “Motoring Art”, “Automobilia”, “Ruotine Classiche” e “Libri” per coloro che non confinano la passione alle pareti del garage. Si allarga poi il panorama delle firme di prestigio grazie ai contributi di Arturo Merzario e Corrado Lopresto, a cui si affiancheranno altre firme apprezzate tra gli appassionati. L’ultima pagina del giornale è dedicata alle “Classiche domani” dove la redazione seleziona tra le auto di attuale produzione quelle che potranno avere un futuro come storiche. Un importante lavoro di aggiornamento e di arricchimento è stato dedicato anche alle pagine del mercato, con un listino declinato ora su tre livelli di valutazione: accanto alla tradizionale “quotazione media di riferimento” ogni modello ne riporta una “minima” per un esemplare conservato ma da restaurare e una “massima” che identifica gli esemplari in perfette condizioni da concorso.

Le novità riguardano anche il versante on-line della testata con un  rifacimento del sito coerente con la nuova impostazione grafica del mensile. News giornaliere e maggiore apertura al dialogo grazie all’integrazione dei social network Instagram, Facebook, Pinterest e Twitter. La nuova release del sito sarà online contestualmente all’uscita in edicola del nuovo numero.

A rendere ancora più imperdibile l’appuntamento di ottobre è l’allegato “Affari&Mercato”, inedita iniziativa editoriale che intende analizzare, secondo un’ottica business, il mercato delle auto storiche. 100 pagine che raccolgono tutte le informazioni necessarie per fotografare l’andamento delle vendite negli ultimi 12 mesi e affiancare il collezionista nell’acquisto o nella gestione di un’auto storica. Per l’occasione la redazione ha selezionato 30 modelli di auto da comprare a occhi chiusi in forza della loro potenziale rivalutazione, consigliati anche da 8 esperti del mercato, e pubblica un elenco di oltre 300 indirizzi utili per risolvere qualsiasi questione legata alla propria passione. Questa iniziativa va ad aggiungersi ai diversi allegati editoriali offerti su tirature parziali del mensile – prezzo medio delle abbinate € 10 – che registrano sempre un notevole interesse da parte dei lettori tanto da rappresentare il 20 – 25% di quanto venduto in edicola dal mensile.  A supporto del lancio del nuovo Ruoteclassiche è stata prevista una tratura eccezionale di 100.000 copie.