Lotta dura della Rea per l’emittenza locale

Dure le posizioni uscite dalla Conferenza nazionale Rea che si è tenuta a Milano il 2 ottobre. I punti fondamentali sono riassunti nella risoluzione finale in cui si affrontano i temi legati al riassetto radiotelevisivo, la pianificazione lcn, i canoni per i diritti d’uso delle frequenze, il sostegno economico all’emittenza locale, il regolamento per l’accesso ai contributi, le provvidenze all’editoria e la pianificazione della banda fm.

Da sottolineare il punto 8 relativo ai diritti connessi illegali: “Si invitano le emittenti radiofoniche a sospendere i pagamenti dei diritti connessi a Scf (Società consortile fonografici) per non correre il rischio di pagare diritti di opere che, non essendo pubblicate e prezzate, non le competono”, si legge nel documento.

Clicca qui per scaricare il testo integrale della risoluzione finale (.pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Agcom, osservatorio media 1° trimestre: quotidiani in calo (-8,2%); tv maluccio Rai e Mediaset, cresce La7; boom social di Instagram

Lo streaming on demand supera le pay tv nel Regno Unito con 15,4 milioni di abbonati

Mondiali 2018: spettatori a +18% sul 2014 (con partite divise tra Rai e Sky). Per la finale 4 milioni di contenuti social