New media, TLC

07 ottobre 2014 | 12:43

Samsung stima un crollo del 60% degli utili. Si inasprisce la battaglia degli smartphone

(TMNews) L’atteso nuovo colpo sui conti di Samsung si sta puntualmente materializzando: il gigante coreano ha avvertito di attendersi una flessione di quasi 60 per cento sull’utile operativo del terzo trimestre, in un contesto di accresciuta concorrenza sempre sul comparto chiave degli smartphone. In una fase in cui le performance della casa asiatica risentiranno inevitabilmente del lancio dell’iPhone 6 dell’arcirivale Apple, è prevista una caduta di fatturato del 20,4 per cento su base annua, a 47.000 miliardi di won, poco meno di 35 miliardi di euro.

Boo Keun Yoon, ceo di Samsung (foto Theaustralian.com.au)

Boo Keun Yoon, ceo di Samsung (foto Theaustralian.com.au)

Il risultato operativo, a 4.100 miliardi di won, è previsto in calo del 59,6 per cento. Samsung rivendica di aver aumentato comunque le esportazioni di smartphone, ma al prezzo di cali dei margini di redditività determinati sia da riduzioni dei prezzi, sia da aumenti delle spese di marketing.

Già sul secondo trimestre Samsung aveva riportato un calo del 19,5 per cento sugli utili netti. Con l’obiettivo di investire la tendenza, la casa coreana ha promesso di sfornare nuovi dispositivi di alta gamma “innovativi” e con “nuovi materiali”, ma ha anche ribadito che sul segmento degli smartphone permane incertezza.

Samsung è un conglomerato di elettronica con una produzione che spazia dai microchip agli elettrodomestici, tuttavia l’esplosivo successo che negli anni passati ha ottenuto sugli smartphone, che equipaggia con il sistema operativo Android di Google, ha fatto sì che questo segmento e quelli annessi (come i tablet) assicuri circa metà del suo fatturato totale.

(TmNews, 7 ottobre 2014)