Editoria

08 ottobre 2014 | 15:25

L’ad di Rcs Jovane conferma il trend di crescita annuale del risultato operativo, e dice: “L’aumento di capitale non lo vediamo all’orizzonte”

(TMNews)  “L’aumento di capitale non lo vediamo all’orizzonte, come non lo vedevamo già da molto tempo”. Così l’ad di Rcs, Pietro Scott Jovane, alle domande sulla eventuale seconda tranche dell’aumento di capitale del gruppo editoriale a margine di un convegno alla Luiss sull’editoria.

“Abbiamo un piano che prevede una crescita del risultato operativo anno su anno. Cosi’ abbiamo fatto negli ultimi trimestri e non c’e’ motivo per pensare che non lo faremo anche nei prossimi due”. E’ quanto ha affermato l’ad di Rcs, Pietro Scott Jovane, rispondendo alle domande sull’andamento dei conti del gruppo Rcs. ”Il mercato pubblicitario in Italia e’ difficile – ha aggiunto l’a.d. di Rcs – quello della Spagna qualche segnale positivo lo sta dando perche’ e’ il Paese che ha imboccato una strada positiva”. ”Dopo gli sforzi e i sacrifici fatti in Spagna – ha concluso Scott Jovane – questo li ripaga perche’ la performance e’ migliorata significativamente”. (TmNews, 8 ottobre 2014)

Pietro Scott Jovane (foto-Olycom)

Pietro Scott Jovane (foto-Olycom)